Nelle società sbrindellate e 'liquide' di oggi serve coesione sociale. Il contrario della avversione dimostrata da Berlusconi e Grillo verso i corpi sociali intemedi. Per questo stiamo nella sinistra con Renzi..

Renzi e le sfide del Lingotto, rigenerare comunità e stato sociale.
E' vero, i corpi sociali intermedi non sono stati adeguatamente presi in considerazione, ne parlò per primo Don Sturzo nel 1919.
Ma le responsabilità più recenti risalgono a Berlusconi certamente.
Bisognerebbe risalire alle contrapposizioni tra classe operaia e ceti medi.
Alla totale assenza di riguardo da parte sella CGIL in primo luogo.
Al fatto che la sinistra comunista, con Togliatti, cominciò a parlarne nel '49 e si risvegliò con la marcia dei 40.000 impiegati, dopo la batosta davanti ai cancelli della Fiat (1980) con la sconfitta dello scipero di una settimana.
Potremmo parlare anche di ciò che la sinistra ha votato nell'era Monti.
Renzi era altrove, qualche altro era al potere, al governo e nel partito.
Riflettiamoci! Tutta la storia del dopoguerra vede le sinistre (PSI,PCI, ex gruppi, sindacati, comitati popolari ecc) intessere rapporti per un nuovo 'blocco storico'.
L'Ulivo del 1996 aveva questo obiettivo: ril...

Leggi tutto l'articolo