Neo-imprenditori più donne e stranieri

(ANSA) – ROMA, 14 DIC – Cresce la quota di neo imprenditori con dipendenti di origine straniera dall’11% del 2014 al 15,2% del 2016 e la quota rosa: nel 2016 la componente femminile raggiunge il 29% dal 28,4% del 2014.
Lo afferma l’Istat.
In totale sono poco meno di 369 mila gli imprenditori che nel 2016 hanno avviato una nuova attività, in lieve calo rispetto a quelli rilevati nel 2015 (375mila).
Un terzo (34,6%) degli imprenditori hanno avviato imprese con dipendenti, mentre gli altri sono lavoratori in proprio (il 65,4%, quasi 10 punti percentuali in più rispetto al 2015).
Tra i lavoratori in proprio si riducono, rispetto al 2015, le quote di giovani (-4,3 punti percentuali), di laureati (-1,6 punti) e di stranieri (-1,2 punti).