Neonato muore dopo uso di vitamina D: arresto cardio-respiratorio

In Francia un neonato di 10 giorni è morto per arresto cardio-respiratorio subito dopo aver preso una dose di vitamina D.
È successo il 21 dicembre, ma il caso è stato reso noto solo in questi giorni.
'Le Figaro' riferisce che il bambino è morto nella sua casa vicino Parigi.
Due ore dopo la poppata aveva preso il prodotto e subito dopo ha presentato segni di soffocamento ed è andato in arresto cardio-respiratorio, prima di essere trasportato in ospedale.
A confermare il caso è stata l'agenzia del farmaco francese, l'Agence Nationale de Sécurité du Médicament et des Produits de Santé.
Sono ora in corso indagini per determinare le esatte cause della morte del neonato e accertare l'esistenza o meno di una correlazione con il prodotto assunto dal piccolo.  Il supplemento, Uvésterol D, è prodotto dal laboratorio Crinex dal 1990 ed è ampiamente diffuso nel Paese.
L'Agenzia francese ha precisato che nessun decesso è stato attribuito al suo utilizzo.
Il prodotto era stato sotto monitoraggio da...

Leggi tutto l'articolo