Nessun tragico errore: la polizia sudafricana arresta Pistorius per l'omicidio della fidanzata

L'arresto dell'atleta Oscar Pistorius (foto sowetanlive.co.za)  Articoli correlati Dramma Pistorius: spara alla fidanzata e la uccide...
Pistorius choc, spara e uccide la fidanzata.
La po...
Pistorius arrestato: spara e uccide la fidanzata Pistorius, rinviata a domani udienza Sudafrica, Dramma Pistorius, spara e uccide fidanz...
Nessun tragico errore: la polizia sudafricana arresta Pistorius per l'omicidio della fidanzata Commenta Invia Non è stato un tragico errore, l’epilogo di una sorpresa finita male.
Secondo le accuse della polizia sudafricana l'atleta Oscar Pistorius avrebbe ucciso volontariamente la sua fidanzata Reeva Steenkamp.
Esclusa quindi l'ipotesi che il campione l'abbia scambiata per un ladro come in un primo tempo diffuso dai media locali.
Secondo la stampa, i due si frequentavano dalla fine del 2012.
"Siamo sotto shock, non abbiamo altre informazioni", ha detto Henke Pistorius, il padre dell'atleta.
Precedenti "accuse di natura domestica" - La polizia era già a conoscenza di "precedenti casi" di "accuse di natura domestica" a casa di Pistorius.
Lo riferisce il Telegraph citando un funzionario della polizia che non è però entrato nel dettaglio delle denunce.
Il 26enne accusato di omicidio potrebbe comparire davanti al tribunale di Pretoria venerdì e non più questo pomeriggio.
Lo ha detto un portavoce della Procura della Repubblica: Pistorius "comparirà domani davanti al tribunale d'istanza di Pretoria - ha detto il portavoce, Medupe Simasiku -.
Il caso è stato rinviato perché c'è bisogno di inviare campioni di sangue".
I vicini hanno sentito delle urla - Alcuni vicini di casa, all'alba di questa mattina, avrebbero sentito delle grida provenire dall'abitazione dell'atleta sudafricano.
Lo riporta il sito Internet del giornale sudafricano City Press, che cita un funzionario di polizia, Denise Beukes.
"Abbiamo ricevuto alcuni resoconti di grida e urla, ma non c'è niente di confermato - ha detto Beukes -.
Questo fa parte di un'inchiesta in corso che è lungi dall'essere completata".
La ricostruzione dei fatti - Questa mattina all'alba, nella sua abitazione nell'elegante quartiere Silverlakes di Pretoria - una sessantina di chilometri a nord di Johannesburg - l'atleta olimpico e paralimpico ha sparato contro la modella 30enne Reeva Steenkamp che è morta sul colpo, raggiunta da diversi colpi di pistola (due o quattro a seconda delle versioni) alla testa e ad un braccio.
I paramedici hanno cercato di salvarla, ma per lei non c'era più niente da fare.
Nell'abitazione di Pistorius è stata trovata [...]

Leggi tutto l'articolo