Nessuno mette like alla foto su Snapchat, 15enne si uccide. La madre: «Vietate i social ai minori»

Era completamente dipendente dei social e il non avere like a una foto l'ha spinta ad uccidersi. Ruby Seal, 15 anni, di Cumbria in Inghilterra, era ossessionata da Snapchat. La sua era diventata una vera e propria malattia che aveva messo in allarme anche la sua famiglia. Purtroppo a nulla sono serviti i tentativi di aiutarla, perché l'adolescente si è tolta la vita.

La vicenda risale al 2017, ora parla la mamma. «I social media sono stati una droga per Ruby», ha spiegato la mamma della vittima al Sun. La donna è una docente del college e ha altre 3 figlie ma non ha potuto fare nulla contro la dipendenza della sua Ruby. La ragazza era arrivata a chiudersi in se stessa, viveva solo la sua vita sui social, rifiutando quella reale. Julie dice di aver provato a disattivare il wi-fi, confiscando il suo telefono e leggendo i suoi messaggi, ma non è stato sufficiente.
L'adolescente ha iniziato a frequentare i social all'età di 13 anni. Prima di allora era una ragazza dinamica, sportiva a ...

Leggi tutto l'articolo