Neve e gelo, fine settimana rigido per le località adriatiche

di Francesco Baccari Da circa una settimana i modelli matematici presentano la possibilità di un fine settimana invernale per le regioni adriatiche.
Proprio quando la stagione invernale sembrava dovesse passare senza troppi clamori ecco che l’aria artica spazzerà via le miti giornate primaverili dei giorni scorsi...
Dalla serata di mercoledì, fino a domenica, le correnti si disporranno dai quadranti nord-orientali favorendo un repentino abbassamento delle temperature.
Sono previsti valori termici fino -9 a 1400 metri, tipici di configurazioni che solitamente portano la neve anche nelle zone prossime alle coste dalle Marche alla Puglia.
Entrando nello specifico, il peggioramento dei prossimi giorni, anche essendo particolarmente freddo, non sembrerebbe(secondo i modelli di previsione) essere foriero di precipitazioni particolarmente abbondanti, che però non sono assolutamente da escludere data l’entità del raffreddamento e della sua interazione con il mare Adriatico.
Con i dati attualmente disponibili, possiamo dire che la fase più acuta di questo peggioramento, che interesserà anche la nostra Regione, si realizzerà tra giovedì e sabato con rovesci, manifestazioni temporalesche e nevicate fino a quote molto basse e localmente anche lungo i litorali di Marche, Abruzzo e Molise, anche se i fenomeni più consistenti interesseranno le zone montane e pedemontane che si affacciano al versante adriatico.
Non sono quindi da escludere episodi nevosi nelle città di Vasto e San Salvo, anche se, prevedere la neve nelle località costiere è sempre cosa ardua.
Si raccomanda prudenza sulle strade, soprattutto quelle dell’alto vastese, dove sono molto probabili ghiaccio e copiose nevicate.
 

Leggi tutto l'articolo