Nicole Kidman: «Mi sono liberata di Hollywood per dare più spazio alle donne»

"Quando sei un'attrice la tua sorte viene controllata da altre persone, in primis registi e produttori, io a un certo punto ho voluto prendere in mano il mio destino e darmi l'opportunità di interpretare ruoli femminili complessi". Così Nicole Kidman dice di aver avviato il suo lavoro di produttrice esecutiva. Il che in questo momento, per noi, significa soprattutto una cosa: la seconda attesissima stagione di Big Little Lies, attualmente su

Sky Atlantic e Now Tv, in cui interpreta una donna abusata dal marito in un cast di personaggi femminili forti a cui si è aggiunta anche Meryl Streep nei panni di sua suocera. "La parola 'forte', però, inizia ad essere abusata - ha detto l'attrice australiana - preferisco 'complessa', perché ci sono tanti aspetti importanti di una persona: la debolezza, la gioia, i danni emotivi. La cosa che mi interessa di più in un personaggio è la resilienza".
Ieri sera Nicole Kidman ha ricevuto il Taormina Arte Award al Teatro Antico, ultima tappa - per ora...

Leggi tutto l'articolo