NoBel

Quando Dylan ricevette il Nobel per la letteratura mi schierai con i giudici per la bellezza ed anche la profondità letteraria dei suoi testi ma, con sincerità, ammetto che qualcosa non mi convinceva sulla coerenza di considerare letteratura una canzone e tale dubbio divenne più forte quando lui stesso, ritirando il premio, affermò:
"Appena ricevuta notizia del premio, mi sono chiesto in che modo le mie canzoni riguardassero la letteratura. Ho voluto riflettere e trovarne il nesso."
Ora io non so se lui l'abbia trovato il nesso. Io l'ho cercato fino all'altro ieri quando, trovandolo, ho cambiato idea ed ho capito che quel Nobel sia stato un errore perché avevo dato pochissimo peso a quella letteratura fatta esclusivamente di testi di canzoni. Un database enorme di frasi riciclate o masturbate che non viene utilizzato come link emotivo o musicale riferito ad un momento, ma lo si usa addirittura come filo per ricamarci un'esistenza.
Così facendo - proprio come quando sfogliando l'enci...

Leggi tutto l'articolo