Noi automobilisti...a pagar sempre di più

Non si nasce automobilista.
Lo si diventa, piano piano.
Prima ottenendo la patente di guida, e poi nel momento in cui si ha un'autovettura tra le mani; non importa se sia di proprietà o dei genitori, o di amici.
L'automobilista è tale nel momento in cui può guidare l'automobile.
Gli inizi sono memorabili.
La scuola guida non conta nulla, perché un conto è guidare con la protezione dell'istruttore, un altro è fronteggiare il traffico, con i primi tentativi di parcheggio mentre alle spalle suonano all'impazzata clacson.
Un vero e proprio battesimo di fuoco che comunque col tempo si riesce a superare.
Insuperabili per l'automobilista saranno però tre acerrimi nemici che lo accompagneranno per tutta la vita: il vigile, la benzina e l'assicurazione.
Partiamo dall'ultima.
Ebbene, sono in corso studi scientifici per capire come sia possibile che, pur non avendo mai incidenti e quindi acquisendo classi di merito sempre migliori, la polizza auto costi sempre di più.
Per una segreta formula matematica, segreta almeno quanto la formula della coca cola, ci sarà sempre un modo per aumentare il costo del premio assicurativo.
Vuoi aumentando la franchigia, i massimali, vuoi per un generico aumento delle tasse.
Ci sarà sempre un modo per pagare di più.
Per spennarvi.
Vi diranno, quasi per farsi beffe di voi, che il problema sono i cittadini disonesti che si "inventano" incidenti per  essere risarciti; vi chiederete perché dobbiate pagare voi al posto loro! Ma per l'automobilista la vita non è mai facile.
Se infatti lo scontro con l'assicurazione avviene su base semestrale o annuale, quotidianamente deve affrontare un altro costo quello della benzina.
Ricordatevi una cosa: dove abitate voi la benzina costa sempre di più.
Ci sarà sempre infatti un posto per voi irraggiungibile dove la benzina la regalano.
Ebbene oramai si è capito la benzina aumenta sempre di più, aumenta se il valore dell'euro diminuisce, aumenta se il valore  del dollaro diminuisce, aumenta se il costo del petrolio diminuisce.
Come sia possibile che ciò accada, è un mistero anche perché poi i benzinai fanno anche lo sciopero ed il povero automobilista si chiede perché lo facciano se la benzina aumenta sempre di più! Chi ci guadagna allora? Se comunque siete dei tipi coraggiosi e non avete paura dei costi delle assicurazione e dell'aumento della benzina, che cercherete di fronteggiare spingendo l'automobile, vi rimane un ultimo ostacolo da superare: il vigile! Oramai è chiaro chi sia l'antenato storico del vigile urbano: il ninja! Non lo vedi mai [...]

Leggi tutto l'articolo