Non è Sant’Ambrogio se…

Ambrogio a Milano non è solo un nome ma molto di più! Per tutti i milanesi significa festa, gioco, dolci e spesso anche un bel ponte… Stiamo parlando ovviamente di Sant’Ambrogio, il santo patrono del capoluogo lombardo dove viene festeggiato tutti gli anni il 7 dicembre, con una serie di tradizioni ed eventi irrinunciabili per i milanesi doc! 1.
Non è Sant’Ambrogio se non vai alla fiera degli Oh Bej! Oh Bej! - È il tradizionale mercatino natalizio che viene allestito all'ombra del castello Sforzesco, a partire dal giorno prima della festa del santo fino alla domenica successiva.
2.
Non è Sant’Ambrogio se non si inaugura la stagione della Scala - Il 7 dicembre di ogni anno il Teatro alla Scala inaugura la stagione lirica con la presentazione di un'opera differente dalle precedenti.
3.
Non è Sant’Ambrogio se non si mangia il panettone - O meglio il Pan de Toni, come lo chiamano a Milano.
Il nome deriva dal suo inventore, Toni per l'appunto, un semplice sguattero a servizio di Ludovico il Moro.
4.
Non è Sant’Ambrogio se non si partecipa alla messa nella basilica omonima -È celebrata come da tradizione l'8 dicembre dall'arcivescovo della città in puro rito ambrosiano.
5.
Non è Sant’Ambrogio se non si assegna l’Ambrogino d’oro - Un premio di prestigio destinato a tutti i milanesi che in diversi ambiti hanno contributo con le loro azioni a rendere grande la città.
Si tratta di ben 15 medaglie d'oro che vengono assegnate ogni 7 dicembre a istituzioni, personalità ed associazioni che hanno dato lustro a Milano.

Leggi tutto l'articolo