Non fate pratiche spiritiche

Fratelli, è un po' di tempo che non sto creando post di mio pugno.
In verità, fino a poco tempo fa, pubblicavo post in cui vi erano contenuti per la maggior parte presi da Internet e alcuni anche da libri di devozione.
Una minor parte erano creati direttamente da me.
Da alcuni mesi a questa parte, mi sono proposto di dare visibilità ai sacerdoti, con commenti e video creati da loro stessi, come potete vedere nel blog; non perché ho ritenuto che il predicare sia una cosa riservata solo ai sacerdoti: il diffondere lo stesso messaggio che dà la Chiesa non ha nulla di sbagliato (siamo chiamati ad essere "sacerdoti, re e profeti" nel Battesimo), tant'è vero che su facebook continuo a segnalare vecchi post creati diversi anni fa.
Ho semplicemente ritenuto che il sacerdote è una persona "qualificata", inviata per questa missione, a differenza di me.  Ma quest'oggi ho voluto fare un'eccezione: consideratela tale, perché di post creati direttamente da me, raramente e difficilmente si vedranno in futuro.
Ho voluto scrivere questo post perché ho sentito l'esigenza di segnalare ai lettori di questo blog il preoccupante diffondersi via web di giochi e pratiche spiritiche, che stanno riscuotendo un enorme successo soprattutto tra i giovani.
Queste cose si presentano come giochi accattivanti e di divertimento, ma che in realtà nascondono pericoli potenzialmente devastanti per la vita delle persone.
E il fatto più terribile, è che tali cose vengono praticate anche nelle scuole.
Tali pratiche sono a tutti gli effetti "sedute spiritiche", cioè evocazione di spiriti.
E dietro a queste cose, condannate dalla Chiesa fin dal suo sorgere, vi è il diavolo.
Il fare pratiche magiche ed esoteriche, dunque, come qualcuno ben sa, può provocare possessioni e disturbi diabolici, che possono portare a conseguenze negative per la persona interessata, come problemi psichici, disturbi della personalità, impedimenti legati alla sfera affettiva e lavorativa e una tranquillità difficilmente realizzabile.
Vi invito, dunque, a stare sempre lontani da queste cose e, se vi capitasse qualcuno che abbia intenzione o vi proponesse queste cose, ammonitelo severamente e distoglietelo da ciò che vorrebbe fare.
Nei social network, non avete idea di quanto stia diventando popolare questa cosa.
Il cristiano ha bisogno di pregare, di andare a Messa, di ricevere i Sacramenti, di amare Dio e gli altri che incontra sul suo cammino.
Le altre cose che si discostano totalmente dalla Chiesa sono cose che vanno contro Dio e che in realtà sono inganni del maligno [...]

Leggi tutto l'articolo