Non firmare il contratto andrebbe solo peggio!!!

Metalmeccanici: flmuniti-cub, si' aumenti unilaterali Non opporsi alla disponibilità di Ferdermeccanica a dare unilateralmente 120 euro ai metalmeccanici in quanto i lavoratori rischiano molto di più con la firma del contratto.
L'obbiettivo di avere altri 130 euro costruendo le condizioni per lotte incisive per un "vero" rinnovo del contratto nazionale, che riduca flessibilità e precarietà e aumenti la sicurezza, rompendo con le logiche concertative.
E' questa la proposta della FlmUniti-Cub, sindacato di categoria della Confederazionie unitaria di base (Cub).
Secondo il segretario nazionale della FlmUniti-Cub, Piergiorgio Tiboni, "il rinnovo contrattuale delle tute blu è partito male con le modeste richieste avanzate da Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil, ma il rischio è che finisca peggio con la firma di un contratto pessimo dal punto di vista economico e che impone ulteriori sacrifici e senza un segno di miglioramento delle condizioni di operai e impiegati sui luoghi di lavoro".
"L'unica via di uscita - afferma Tiboni - è quella di non contrastare gli aumenti unilaterali dei datori di lavoro perché se non si firma il contratto gli aspetti normativi non possono essere peggiorati.
Quindi l'obiettivo è raggiungere un aumento complessivo di 250 euro lorde al mese rilanciando le lotte per un vero rinnovo del contratto nazionale riducendo allo stesso tempo la flessibilità e la precarietà e aumentando la sicurezza e le condizioni di salute in fabbriche e uffici.
Aspetti che nella piattaforma dei sindacati confederali sono del tutto ignorati".
Milano 17/1/08

Leggi tutto l'articolo