Non sei allacciato alla fognatura? Non devi pagare la depurazione!

  Non sei allacciato alla fognatura? Non devi pagare la depurazione! Lo stabilisce una sentenza della Corte Costituzionale del 10 Ottobre 2008, rispondendo in questo modo al dubbio di molti cittadini anche del VCO e di Novara.
La sentenza non lascia dubbi e va ben oltre quanto stabilito dall'ATO, con la riduzione del costo di depurazione.
Ma c'è di più: il diritto degli utenti di chiedere la restituzione delle somme risultate non dovute si riferisce agli ultimi cinque anni!   Riportiamo i documenti di riferimento:     CORTE COSTITUZIONALE - 10 Ottobre 2008, sentenza n.
335   ACQUA - Servizio idrico integrato - Tariffa - Quota relativa al servizio di depurazione - Natura - Corrispettivo di prestazioni contrattuali - Obbligo di pagamento in mancanza della controprestazione - Art.
14, c.
1 L.
n.
36/94 - Art.
155, c.
1 d.lgs.
n.
152/2006 - Illegittimit costituzionale.
Nel sistema delineato dalla legge n.
36 del 1994 la tariffa del servizio idrico integrato, articolato in tutte le sue componenti - e, quindi, anche quella relativa al servizio di depurazione - ha natura di corrispettivo di prestazioni contrattuali e non di tributo.
Lart.
14, c.
1, della citata L.
n.
36, imponendo lobbligo di pagamento della quota riferita al servizio di depurazione anche in mancanza della controprestazione, prescinde dalla natura di corrispettivo contrattuale e, pertanto, si pone ingiustificatamente in contrasto con la ratio del sistema della legge n.
36 del 1994, che  invece fondata sullesistenza di un sinallagma che correla il pagamento della tariffa stessa alla fruizione del servizio per tutte le quote componenti la tariffa del servizio idrico integrato.
Ne consegue lillegittimit costituzionale del menzionato art.
14, c.
1 della L.
n.
36/94 sia nel testo originario, sia nel testo modificato dallart.
28 della legge n.
179 del 2002, nella parte in cui prevede che la quota di tariffa riferita al servizio di depurazione  dovuta dagli utenti anche nel caso in cui la fognatura sia sprovvista di impianti centralizzati di depurazione o questi siano temporaneamente inattivi.
Va peraltro rilevato che la norma censurata  stata, con decorrenza dal 29 aprile 2006, abrogata dallart.
175, comma 1, lettera u), del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.
152 (Norme in materia ambientale), e sostituito, con formulazione sostanzialmente analoga, dallart.
155, comma 1, primo periodo, dello stesso decreto legislativo.
Va pertanto dichiarata lillegittimit costituzionale di questultima norma, nella parte in cui prevede che la [...]

Leggi tutto l'articolo