Non so se agli epigoni italiani di Murray Newton Rothbard e del Libertarian Party americano è passato sotto gli occhi un artic

di un articolo sugli “anarco-capitalisti” e altro
 
 
Non so se agli epigoni italiani di Murray Newton Rothbard e del Libertarian Party americano sia passato sotto agli occhi, col titolo Anarco-capitalisti d’America, un articolo pubblicato il 9 gennaio di quest’anno sull’ “Unità”. Autore ne è Corrado Ocone, il quale mi risulta essere  collaboratore di svariate testate nonché membro del  comitato scientifico di una piccola rivista chiamata “Critica liberale”, un nome che - c’è da credere – può essere ritenuto del tutto abusivo da parte dei libertari “anarco-capitalisti” o che perlomeno – a giudicare dal tenore dei contributi – li motiva una volta di più a non accontentarsi del termine “liberale”, ormai pressoché del tutto compromesso ai loro occhi. Il comitato scientifico della rivista è per giunta presieduto da Norberto Bobbio, uno studioso che basta nominarlo per vederli storcere il naso mentre, viceversa,  alcuni di loro sprecano la personale riserva di aggettivi nel tentativo, sembr...

Leggi tutto l'articolo