Non solo Auschwitz - Hitler non ha inventato niente. I campi di concentramento erano già esistiti. Li chiamavano "campi di rieducazione” e i civilissimi Yankee ci sbattevano dentro i Nativi Americani!

 

 
.
SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti
.
.
Non solo Auschwitz - Hitler non ha inventato niente. I campi di concentramento erano già esistiti. Li chiamavano "campi di rieducazione” e i civilissimi Yankee ci sbattevano dentro i Nativi Americani!
Quando i democratici Stati Uniti crearono i campi di “rieducazione” per i nativi americani
Alla fine del gennaio 1876, la democrazia degli Stati Uniti d’America – quella che glorifica la propria nascita quale antagonista dei regimi assoluti – intima ai Sioux e ai Lakota ostili, alcuni fra i nativi del continente, di tornare nelle riserve. L’occupante straniero – lo statunitense – erige, intorno al 1830, innumerevoli campi di rieducazione al fine di recludervi le tribù autoctone, dopo averle trucidate e averne saccheggiato il territorio. La colpa delle vittime? Esistere. Essere nate sulla terra invasa. Le Indian reservation sono isolotti felici, così felici da essere circondati da altissime mura, che non permettono ai nativi ameri...

Leggi tutto l'articolo