Non solo treni ma anche viaggiatori...

Continuando sul tema dei mezzi pubblici vorrei aggiungere tre cosette 1) NEI MEZZI PUBBLICI Qualche italiano che si e' recato in Giappone ha avuto l'impressione, prendendo i mezzi pubblici, che in qualche caso i viaggiatori giapponesi evitassero di accomodarsi a sedere al loro fianco.
La sensazione che ne hanno ricavato e' che i giapponesi siano razzisti e che non vogliano sedersi accanto ad un occidentale.
A me non mi e' mai capitato che qualcuno non si sedesse vicino a me perche' sono occidentale ma ho sentito da alcuni giapponesi, da me interpellati in merito, che per molti giapponesi la paura che un occidentale possa rivolgersi a loro e fare domande in lingua inglese, lingua che spesso, specialmente gli anziani, non parlano, e' cosi' forte che a volte preferiscono evitare di creare situazioni che potrebbero metterli in imbarazzo! Alcuni italiani notano che i viaggiatori dei mezzi pubblici sembrano distaccati da cio' che li circonda.
A me e' capitato, durante il mio soggiorno a Kagoshima, nel Kyushu, che a volte mi si rivolgesse la parola da parte di sconosciuti nel tram.
Anche se c'e' da dire che mi mostravo sempre ben disposto e allegro, quindi propenso al contatto.
Ma c'e' anche da dire che a volte erano persone ubriache o squilibrati ad attaccare bottone (spesso di sera tardi).
A volte anche qualche ragazza un po' esterofila che prima ti sorride e poi, al tuo ricambiare lo stesso, comincia a chiederti "di dove sei" etc.
etc.
Ma di solito effettivamente non si parla con gli sconosciuti se non per chiedere o dare informazioni.
I giapponesi in genere evitano di disturbare gli altri, specialmente gli sconosciuti, se non per cose importanti.
Qualcuno faceva notare come sui mezzi pubblici ognuno pensa a se e le persone evitano anche di guardarsi.
Uno dei motivi e' probabilmente che in Giappone le persone non amano il contatto fisico con gli estranei e la vicinanza ad essi, ma sui mezzi pubblici la vicinanza e' la regola! Distogliere lo sguardo e' un modo per ristabilire le distanze.
2) I viaggiatori dormienti Tutti i viaggiatori in Giappone avranno notato che i giapponesi riescono a dormire dappertutto, anche in piedi! Dormire nei mezzi pubblici, mentre si raggiunge la propria destinazione, e' molto frequente in Giappone.
I primi tempi che ero li' mi chiedevo perche' fossero tutti cosi' stanchi da dormire sui mezzi pubblici.
La risposta arrivo' da sola poco tempo dopo! In Giappone i ritmi di vita sono veramente frenetici, non solo per il lavoro, ma anche (e soprattutto!!!) per i divertimenti! D'estate poi il clima molto [...]

Leggi tutto l'articolo