Non tutto e' quello che sembra - Otelma

Quando aprì gli occhi era immersa nella più totale oscurità, non sapeva dove si trovava ed i suoi sensi erano ancora addormentati.
Era avvolta in una specie di pellicola semitrasparente liscia e umida al tatto ma di una certa consistenza.
Il suo primo pensiero fu di liberarsi da quell'angusta prigionia quindi meditò un attimo sul da farsi ma, dopo un breve esame, si accorse di essere completamente nuda e di non avere nulla con sé.
Provò allora a strappare quell'involucro ma le sue forze non erano ancora sufficienti, provò a percuoterlo con tutte le sue energie ma non c'era nulla da fare.
Provò infine a morderlo e piano piano si aprì una breccia.
Mentre era intenta in tale operazione si accorse che quella pellicola aveva risvegliato in lei strane sensazioni, come se il suo sapore ed il suo odore avessero un non so ché di familiare.
Aveva anche una gran fame e poco per volta divorò quella strana prigione.
Quando finalmente, ristorata e rinvigorita, si trovò libera iniziò l'esplorazione d...

Leggi tutto l'articolo