Nonna getta la nipotina nell'acqua bollente, bimba di 3 anni gravemente ustionata

Immerge la nipotina di 3 anni nell'acqua bollente e le causa ustioni gravissime. Angela Engeron, 38 anni, ha costretto la bimba ad immergersi nell'acqua bollente per poi dire che in realtà si era trattato di un incidente e che la piccola era scivolata dentro la vasca da sola.
La nonna, dell'Arkansas ha portato la nipotina in ospedale, dove i medici hanno diagnosticato gravi ustioni sul 40% del corpo. La donna però ha raccontato una versione dei fatti completamente diversa da quella reale, affermando che la piccola si era fatta male da sola. Le analisi mediche sulle ustioni però hanno destato dei sospetti, così i dottori hanno allertato le autorità. La relazione dell'ospedale ha detto che la bambina aveva ustioni a spessore parziale alle gambe, ai piedi, allo stomaco, alle natiche e alla schiena e che le alcune lesioni resteranno in modo permanente.
La nonna è stata interrogata e ha ammesso di aver ustionato la nipotina, pur non spiegando le motivazioni del folle gesto. In questi gi...

Leggi tutto l'articolo