Nonno Dante

“Non piangete, sarò l’angelo invisibile della famiglia.
  Dio non saprà negarmi niente quaio io pregherò per voi.
 (Sant’Agostino)   Ciao Ale, oggi 10 dicembre 2015 la morte ha bussato un’altra volta brutalmente alle porte della nostra famiglia portando con sé il nonno Dante; si Ale ……il nonno Dante ci ha lasciati per tornare, nel sonno durante una fredda notte, nella casa del Signore.
Con questo post voglio solo dire grazie Papà per i tuoi valori etici e cardini della vita che hai saputo trasmettermi con certosina pazienza, quali onestà, sacrificio, disciplina e rispetto.
Papà causa la tua malattia già da tempo non potevi darmi i tuoi giusti consigli,  ma comunque già da subito mi hai fatto sentire il vuoto….; il tuo posto vuoto fa male guardarlo e quella adorata panca, tua compagna inseparabile per anni, parla di te e le lacrime scendono sole senza avvisare.
Papà, non c’è momenti che non pensi alle ultime parole che ci siamo scambiate, peraltro tue ultime parole.
Ma se è vero che chi muore ci guarda da lassù……., allora spero che tu papà Dante, tu papà Paolo e tu Ale ci sosteniate dandoci la forza per proseguire il viaggio in questo cammino terreno, e prego il Nostro Signore affinché vi abbia già permesso di ritrovarvi e di stringervi in un forte abbraccio anche da parte nostra.
  Un forte abbraccio!

Leggi tutto l'articolo