Notte di luglio feriale, Milano Centrale, un caldo da Dio

 "Alla fine le anime affini si incontrano perchè hanno lo stesso nascondiglio"(Robert Brault)...Prima conti i secondi, poi i minuti, dopo passi alle ore, scivoli ai giorni, le settimane, i mesi.Poi, finalmente, smetti.(dal Web)...Cantava un pezzo di qualche anno fa :"Notte di luglio feriale, Milano Centrale, un caldo da Dio"Non sono a Milano ma oggi dalle mie parti c'è stato il picco, il giorno più caldo e afoso di questa strana e anomala estate.Al bar, al supemercato e dove lavoro, per ben tre volte ho sentito a dire da qualcuno: "Non vedo l'ora di andare a casa e buttarmi sotto una doccia"Eh, vero, anch'io avevo lo stesso pensiero, arrivare a casa e mettermi sotto il getto della doccia.Stasera però il tempo è cambiato, è venuto su vento e i rami delle piante del giardino ondeggiano violentemente.
Speriamo bene e che non arrivi la tempesta, io ho già dato.Ieri sera cena d'estate con i colleghi in un posto sperduto in mezzo alla campagna trevigiana.Il locale non lo conoscevo,...

Leggi tutto l'articolo