Notte...

  Notte...
con i tuoi silenzi...
sguardo perso tra pensieri evanescenti...
Mi piace il tuo tacere...
spazio apre a ciò che ho dentro il cuore...
Non sempre facile è parlar d'amore...
Ne sono pieni i libri...
Ma come trovar tra pagine sgualcite...
il rossore di guance perse nel suo viso? E quel battito d'ali...
che punge al petto e non dà pace...
Farfalle perse nella mente...
affannate nel loro rincorrer la vita...
E poi è già sera...
Il buio cala...
e ciò che è stato ...
rimane lì...
accantonato...
nei rifiuti del vivere il presente...
Solo tu ...notte...
al canto della luna che dispettosa illumina le ore...
rechi in te i miei sogni...
il mio scriver e il mio cercar...
tra lotte di guerriera ...
e poi bambina...
ciò che pace non dà al cuore...
E...
le cadute e il tener stretto tra pugni chiusi...
quegli occhi in cui leggevo il mare...
il calor di baci e il passeggiar tra prati in fiori...
su un corpo che moriva senza lui...
E tu notte...
ora con me sospiri...
e in questo orgasmo di parole...
racchiuso il tempo...
aperto le mie ali e...
ritrovato ho l'amore...
        STREGAPORFIDIA@                                                                  

Leggi tutto l'articolo