Nuovo direttore RAI, scandalo sul contratto

Il contratto milionario del nuovo direttore della RAI L'ex N.1 di Wind, Luigi Gubitosi, incassa la nomina a DG della Rai, ma fa scoppiare una polemica sul suo compenso stellare Yahoo! Finanza – mer 18 lug 2012 18:12 CEST Mail Stampa CONTENUTO CORRELATO Visualizza foto La Presidente Anna Maria Tarantola (Kika Press)  Articolo: Anna Maria Tarantola è il nuovo presidente della Rai Finanza.com - gio 12 lug 2012 15:29 CEST  Articolo: Come funziona l'Auditel? Yahoo! Finanza - lun 19 dic 2011 12:08 CET  Articolo: Otto lire di canone Rai Yahoo! Finanza - ven 2 mar 2012 18:16 CET  Articolo: Fondi neri dietro gli acquisti inutili della Rai? Yahoo! Finanza - ven 18 mag 2012 16:46 CEST Fresco di nomina, accaldato per le roventi polemiche: così Luigi Gubitosi, dopo la nomina a direttore generale della Rai, avvenuta il 17 luglio, quando il cda lo ha investito con otto voti favorevoli e un astenuto, quello del consigliere in quota Pdl Verro.
Come da procedura, dopo l'indicazione del nuovo dg, la nomina di Gubitosi è passata nell'assemblea degli azionisti per poi tornare in cda per il via libera definitivo.  E così, via Lorenza Lei, con annesso ringraziamento per il lavoro svolto, e dentro l’ex manager Wind,  con uno stipendio da 650 mila euro l’anno e contratto a tempo indeterminato.
E la grana sull’ingaggio scoppia subito, manco a dirlo, anche se non è in discussione il valore del professionista. Gubitosi, partenopeo,  classe 1961, già dottore in legge,comincia la carriera nelle aziende del Lingotto, ricoprendo diversi incarichi in un lasso di tempo quasi ventennale, che va dal 1986 al 2005.
Membro del Cda di Fiat Auto, Iveco, Itedi, Comau, Magneti Marelli, Cnh, Ferrari, presidente del Cda di Fiat Partecipazioni. Poi, nel 2005 il passaggio a Wind, come direttore finanziario.
Dopo le dimissioni dell’amministratore delegato Tommaso Pompei, Gubitosi, dopo il breve interregno di Paolo Dal Pino, diventa il numero uno della società. Fino all’aprile dello scorso anno, quando passa alla divisione italiana del colosso bancario Usa, Bank of America - Merryll Linch.
Già docente di Finanza aziendale internazionale nell’ateneo capitolino Luiss, è stato anche componente del cda di Cometa, il fondo pensione dei metalmeccanici.
Un uomo dell’alta finanza, quindi, o un tecnico come si direbbe da un po’ di tempo a questa parte, voluto da Mario Monti, così come il nuovo presidente della Rai, Anna Maria Tarantola, che ha lasciato una scrivania da vice dg di Bankitalia.
Eppure, le polemiche non sono mancate, avendo [...]

Leggi tutto l'articolo