O'RIORDAN: PERCHE' E' GIA' ENTRATA NEL MITO

La notizia della morte della cantante irlandese Dolores O'Riordan a soli 46 anni ha spopolato sui social e soprattutto sui diari Facebook di molti utenti ancora giovani per i quali la sfortunata interprete di Zombie era un'icona.E questo prima che la stampa scrivesse che era depressa, soffriva di mal di schiena e che addirittura avrebbe subito abusi nel passato da persone contigue al suo ambiente familiare, o addirittura dal padre.La popolarità nel nostro paese è data anche dalla posizione in classifica, all'esordio, del suo primo album solista: secondo, ovvero il miglio piazzamento a livello mondiale del suo disco nel già lontano 2007.Adesso il fatto subisce la solita trafila che una notizia del genere crea ai nostri tempi: illustri colleghi ne commemorano le gesta artistiche su Twitter, ripresi dalla stampa.Per intanto, non sono ancora state accertate le circostanze del decesso.Adesso però la cantante dei Cranberries è entrata nel mito, come già successo in precedenza per la co...

Leggi tutto l'articolo