OCCHIO CRITICO(un grido contro)

Eccomi ancora quì,questa volta per scrivere qualcosa che forse vi farà sobbalzare sulle sedie e vedere le cose con occhi diversi,i miei...
il mio voltastomaco cresce in modo direttamente proporzionale a quello che vedo intorno a me,voltastomaco forse condiviso da qualcuno...
Questo è un grido contro.
un grido contro i bambini usati in televisione,trasformati magistralmente in piccoli adulti solo per strappare un sorriso ai telespettatori...bambini non tutelati,al meglio burattini di genitori opportunisti e vanitosi...contro il modo di usare i bambini in pubblicità ovvero ritrarli più o meno nudi per reclamizzare prodotti che con l'infanzia(scusate se sono volgare)non c'entrano un benemerito...(continuate voi)il motivo è semplice:il bambino piccolo è fornito dalla natura di una conformazione fisica particolare(testa grande...ecc)fatta apposta per suscitare tenerezza e cure negli adulti(al solo scopo di poter sopravvivere)perchè non associare quindi queste caratteristiche per richiamare alla mente quelle del mio detersivo?! Un grido contro trasmissioni come"non è la rai"trasmissione che qualcuno avrà messo nel dimenticatoio ma io no.No perchè "le lolite radiocomandate"non mi sono proprio andate giù(e ci sono persone davvero in gamba che hanno scritto quanto quella trasmissione fosse una metafora perfetta per i pedofili).un grido contro a chi voleva farci spostare la soglia superata la quale scatta un'allarme dentro di noi,contro chi voleva che pensassimo"non sono bambine,sono donne...si vede cosa vogliono,te lo insegnano loro...)un grido contro le "associazioni culturali pedofile"e le bestemmie che scrivono.Un grido contro,scusate se è poco.Moon

Leggi tutto l'articolo