OK PROCEDURA DI VARIANTE URBANISTICA

Nuovo Porta Elisa, la giunta comunale dà il via alla procedura di variante urbanistica: ora, sul progetto, si potranno esprimere enti, associazioni, rappresentanze di categoria.
Ecco le novità, settore per settore, dello stadio 02/09/2010 08:55 Altro passo in avanti verso il rifacimento e la riqualificazione dello stadio Porta Elisa.
La giunta comunale ha infatti esaminato nella giornata di ieri la proposta di variante urbanistica relativa all'impianto sportivo dando il via, contestualmente, alla procedura della variante urbanistica.
Il passo successivo sarà quello della fase cosiddetta "partecipativa", in cui tutte le espressioni della città (enti competenti, associazioni di categoria, rappresentanze cittadine) potranno proporre i loro contributi.
Se infatti la proposta di variante è, in linea di massima, definita, sarà tuttavia ancora possibile affinarla ulteriormente attraverso questo passaggio.
A tale scopo, nei prossimi giorni, la variante, oltre ad essere trasmessa agli enti competenti, sarà resa pubblica sul sito del Comune di Lucca (www.comune.lucca.it), affinché tutti ne possano prendere visione e proporre i loro contributi in materia, entro la fine del mese di settembre.
Dopo questo passaggio, la variante seguirà poi il percorso istituzionale, passando al vaglio del consiglio comunale, che provvederà alla sua adozione, a cui seguirà la fase di osservazione prima della definitiva approvazione.
Solo successivamente saranno presentati i progetti definitivi.
Veniamo all'ipotesi progettuale che, rispetto alla versione orginale, vede ridursi sensibilmente il dimensionamento complessivo per venire incontro alle esigenze di alcune categorie cittadine.
In pratica, si esclude che nel perimetro dello stadio sorga un centro commerciale.
Sarà una struttura che vedrà insomma la presenza solo di negozi di vicinato e di medie superfici.
Il progetto prevede una riduzione della superficie massima complessiva a circa 27 mila metri quadri, una misura che rientra ampiamente nel margine dell'attuale struttura occupata dall'impianto sportivo.
Il progetto si articola in quattro unità (le vecchie tribuna, gradinata e le due curve) che si svilupperanno in coerenza con l'impostazione progettuale che caratterizzava l'idea degli anni '30.
Nota particolare: tutti i materiali utilizzati saranno di provenienza Toscana e gli interventi verranno effettuati a lotti per evitare di sospendere l'attività calcistica durante i lavori.
Ecco in sintesi gli interventi che verranno effettuati nei vari settori.
Tribuna coperta.
Sarà [...]

Leggi tutto l'articolo