OLBIA GALLURA L’Ue boccia l’estensione delle tariffe ai sardi non residenti nell’isola

   da La Nuova Sardegna VENERDÌ, 14 NOVEMBRE 2008 IL LUTTO Morto per un attacco di cuore l’ex consigliere Tiberio Ciceri   OLBIA.
Tiberio Ciceri è morto ieri nella sua casa di Olbia.
Un attacco di cuore gli è stato fatale.
Alcuni anni fa aveva superato una difficile crisi cardiaca ed era tornato in ottima forma.
Stavolta, non ce l’ha fatta.
 Nato a Telti, Ciceri è stato per anni funzionario della Regione.
E’ stato consigliere comunale di Olbia, ha ricoperto importanti incarichi nella comunità montana.
E’ stato anche commissario dell’azienda di soggiorno e turismo.
 Negli ultimi anni, aveva rivestito il ruolo di consigliere comunale di Telti, dopo essere stato candidato a sindaco.
 Alla sua famiglia le condoglianze della “Nuova”.
---------------------------------------- // //--> // //--> // //-->  da La Nuova Sardegna VENERDÌ, 14 NOVEMBRE 2008 LA CRISI NEI CIELI Meridiana: «In 150 a casa per non fallire» Il cda avvia la richiesta di mobilità.
La proposta: stipendi ridotti per lavorare tutti Dopo quattro mesi di inutili trattative l’azienda e i sindacati avranno altri 45 giorni di tempo per trovare soluzioni alternative e un accordo   di Guido Piga OLBIA.
Fallite le trattative con i sindacati, Meridiana annuncia 150 licenziamenti per non fallire.
La compagnia metterà a terra 9 aerei (5 a Olbia, 2 a Firenze e 2 a Verona), cancellerà le rotte meno redditizie (quelle delle continuità territoriale non si toccano), ma la drastica decisione, presa ieri all’unanimità dal cda, non avrà effetto immediato: ci sono 45 giorni per riavviare il dialogo e trovare una soluzione alternativa.
L’azienda punta ai contratti di solidarietà («lavorare tutti, guadagnare meno»), vincolando però questa opzione a una successivo taglio degli stipendi.
E’ una sfida aperta ai sindacati: o si fa così o si chiude.
 Non è la prima volta che Meridiana annuncia i licenziamenti.
Ma le differenze rispetto al passato, l’ultima volta era stata nel 2005, sono sostanziali.
Stavolta, la decisione l’ha presa il cda, senza un preventivo accordo con i sindacati.
In più, la procedura di mobilità (così come recita la legge 223), non servirà per accompagnare alla pensione i lavoratori più anziani.
Verranno licenziati - in larga parte piloti e assistenti di volo - quelli con meno anni di servizio.
E prima di questi verranno mandati a casa molti stagionali.
 Centinaia di lavoratori, soprattutto di Olbia, sono dunque a rischio.
«Se qualcuno pensava che la crisi non fosse vera, ora ha la prova che si era sbagliato» [...]

Leggi tutto l'articolo