OLBIA GALLURA MERIDIANA l’amministratore delegato Gianni Rossi vuole la chiusura di Meridiana per trasferire tutto a Eurofly»

   da La Nuova Sardegna VENERDÌ, 14 NOVEMBRE 2008 IL LUTTO Morto per un attacco di cuore l’ex consigliere Tiberio Ciceri   OLBIA.
Tiberio Ciceri è morto ieri nella sua casa di Olbia.
Un attacco di cuore gli è stato fatale.
Alcuni anni fa aveva superato una difficile crisi cardiaca ed era tornato in ottima forma.
Stavolta, non ce l’ha fatta.
 Nato a Telti, Ciceri è stato per anni funzionario della Regione.
E’ stato consigliere comunale di Olbia, ha ricoperto importanti incarichi nella comunità montana.
E’ stato anche commissario dell’azienda di soggiorno e turismo.
 Negli ultimi anni, aveva rivestito il ruolo di consigliere comunale di Telti, dopo essere stato candidato a sindaco.
 Alla sua famiglia le condoglianze della “Nuova”.
---------------------------------------- // //--> // //--> // //-->  da La Nuova Sardegna VENERDÌ, 14 NOVEMBRE 2008 LA CRISI NEI CIELI Meridiana: «In 150 a casa per non fallire» Il cda avvia la richiesta di mobilità.
La proposta: stipendi ridotti per lavorare tutti Dopo quattro mesi di inutili trattative l’azienda e i sindacati avranno altri 45 giorni di tempo per trovare soluzioni alternative e un accordo   di Guido Piga OLBIA.
Fallite le trattative con i sindacati, Meridiana annuncia 150 licenziamenti per non fallire.
La compagnia metterà a terra 9 aerei (5 a Olbia, 2 a Firenze e 2 a Verona), cancellerà le rotte meno redditizie (quelle delle continuità territoriale non si toccano), ma la drastica decisione, presa ieri all’unanimità dal cda, non avrà effetto immediato: ci sono 45 giorni per riavviare il dialogo e trovare una soluzione alternativa.
L’azienda punta ai contratti di solidarietà («lavorare tutti, guadagnare meno»), vincolando però questa opzione a una successivo taglio degli stipendi.
E’ una sfida aperta ai sindacati: o si fa così o si chiude.
 Non è la prima volta che Meridiana annuncia i licenziamenti.
Ma le differenze rispetto al passato, l’ultima volta era stata nel 2005, sono sostanziali.
Stavolta, la decisione l’ha presa il cda, senza un preventivo accordo con i sindacati.
In più, la procedura di mobilità (così come recita la legge 223), non servirà per accompagnare alla pensione i lavoratori più anziani.
Verranno licenziati - in larga parte piloti e assistenti di volo - quelli con meno anni di servizio.
E prima di questi verranno mandati a casa molti stagionali.
 Centinaia di lavoratori, soprattutto di Olbia, sono dunque a rischio.
«Se qualcuno pensava che la crisi non fosse vera, ora ha la prova che si era sbagliato» [...]

Leggi tutto l'articolo