ORA DANNO LA COLPA AGLI IMPRENDITORI DEI LORO CRIMINI

Stasera mi è capitato nelle orecchie un passaggio di Marco Travaglio che mi ha lasciato di stucco. Dopo aver preso atto, visto che non era più possibile negarlo, della crisi profonda in cui il governo da lui auspicato e difeso ha gettato il paese, cosa si inventa?
Che la colpa è degli imprenditori, perché non investono, perché sono brutti e cattivi.
Ora, io con alcuni imprenditori e con alcune branche, ho polemizzato spesso, ma sentir dire che la responsabilità del disastro italiano è loro, veramente mi fa saltare sulla sedia sbalordito.
Perché? Semplicemente perché, se questo paese sta ancora in piedi, se si può permettere un benessere comunque diffuso, se si può permettere un welfare non perfetto ma su alcuni comparti ai primi posti nel mondo, ebbene questo lo dobbiamo solo agli imprenditori italiani.
Sì, gli imprenditori che anche in anni di crisi profonda, non si sono depressi, anche quando la produzione, il mercato, il mondo stava cambiando e il nostro manifatturiero, la nos...

Leggi tutto l'articolo