"ORE CERTOSINE ... PAVESI".

Non E il massimo iniziare Una settimana di ferie dovendosi recare obbligatoriamente un corso d'aggiornamento delle Nazioni Unite, MA GUARDA I Tempi Che Viviamo, guardo Oltre e mi metto in strada. Anche a Venezia l'ora mattutina di Punta e nevrotica e intasata, Passano Tutti i bus del Mondo Meno Che il mio ...
Fremo anch'io per la fretta, l'orologio SEMBRA Correre Più svelto, lo sottolineare Pigola Nel cervello ...
odio presentarmi in Ritardo da Qualche Parte. Scalpito sul posto impaziente Osservando i soliti "leggiadri del Mattino" Che Fanno footing ...
i camini fumano e biancheggiano sui tetti di Venezia, Una campana anonima sbattacchia in sottofondo nascosta da Qualche Parte fra calli e campielli dentro un QUESTI Ultimi giorni di Carnevale Veneziano Grigi e umidi ...
bus E 'Tardi, e il bus E stracolmo di gente stretta spalla a spalla, E Molto Diverso Dai miei soliti del mattino presto Che sono "solo miei" .
Infine Riesco a scappare da Venezia traboccante, asfissiata ed intasata Più che mai. OGNI anno il Carnevale la sta prendendo sempre Di Più per la gola. Senti la città annaspare, quasi scricchiolare sotto il peso pressante delle Migliaia Che la invadono infiltrandola in OGNI spazio e piega ...
C'è poco spazio per il solito vivere dei Veneziani.
Vado a Pavia un riguardare la Certosa, il Che non e Di Certo"un buco" in mezzo un campo un ...
Anche se in mezzo ai Campi si TROVA per davvero ...
Poi Già Che ci siamo, ci mettiamo Vigevano Mai Visto, e ONU salto un Milano per Vedere la mostra di Van Gogh. Non Sono mai Stato Molto fortunato nell'andare a visitarla. O l'ho raggiunta MENTRE la stavano chiudendo, o le condizionali meteo non erano ottimali e l'ho Trovato buia e oscura, intristita quasi. Chissà perché, il pensiero di ritornarci mi rincuora e mi entusiasma, mi attraggono Quel Genere di posti Ogni volta di più ...
Non me ne Sono Spiegare il Motivo ... (e invece sì, ce l'ho Chiarissimo, pensate ai di miei Precedenti) .
La Laguna e il cielo di Oggi, venire la Stazione Ferroviaria di Venezia Sono bui venire l'Inferno.
"Si riparte ...
Altro giro, Regali altri ...
L'importante è Andare ..."   Saliamo in treno, e vieni il solito frullano Le nostre teste, e con Loro il fascio delle Mappe, AP, Programmi, Orari e coincidenze.
"Sarà meglio prendere il biglietto di andata e ritorno di quell'altro treno, o decideremo lì per autobus alternativo ONU?...
Speriamo di non trovare code ...
La mostra E Prenotata vero? ...
Ah! C'è Anche la Visita guidata stavolta. Bene! ...
Faremo un tempo Anche a sbirciare [...]

Leggi tutto l'articolo