ORTO FACILE. SEMENTI A NASTRO O IN BANDA. CHE COSA SONO, COME SI USANO

ORTO FACILE.
SEMENTI A NASTRO O IN BANDA.
CHE COSA SONO, COME SI USANO La diffusione dell’hobby dell’orticoltura viene accolta con grande favore dalle aziende che producono e commercializzano supporti per questa attività.
Per rendere più pratiche le semine da alcuni anni sono apparse sui cataloghi alcune sementi trattate in modo particolare per facilitare le semine.
Si tratta delle sementi in pillole o in nastri.
in questo post parliamo di queste ultime Le sementi in nastro, dette anche in striscia o in banda, sono sementi selezionate e inserite.
alle distanze tipiche della specie, tra due veli di fibre vegetali di cellulosa che si sfaldano nella terra in poco tempo, per opera dei batteri del suolo e dell’umidità.
Oramai la gamma di sementi disponibile in questa confezione è molto vasta e riguarda particolarmente le varietà con semi difficili da trattare, come le insalate, le carote, e simili.
1 E’ sufficiente per l’orticoltore stendere il nastro sul terreno e ricoprirlo come indicato nella confezione, per avere una semina assolutamente dritta e distanziata.
I semi inseriti nel strisce sono stati opportunamente selezionati per garantire una germinazione vicina al 100%.
  Pagina web di Bakker   Per effettuare la semina occorre tracciare (nel terreno inumidito) dei solchi profondi 1-1,5 cm distanziandoli come si vuole, ma sarà opportuno che tra un solco e l’altro (quindi tra una fila e l’altra) vi sia una distanza minima di 30 cm per consentire il passaggio senza calpestare le piante, una volta cresciute.
Il nastro va disteso nel solco e ricoperto con la terra di riporto.
E’ consigliabile effettuare una leggera rullatura, o comunque battere il terreno in modo che la terra si asseti attorno al nastro.
Pagina web di Eurosementi   L’utilizzo dei nastri è abbastanza oneroso dal punto di vista economico, ma dà numerosi vantaggi.
Alla velocità e praticità della semina si aggiunge la possibilità di avere file più uniformi e ordinate, e di ovviare alla necessità del diradamento.
Inoltre si evita la dispersione del seme, perché il nastro ne contiene esattamente la quantità necessaria mentre nelle semine manuali, specialmente per i semi fini, il seme interrato è sempre in quantità notevolmente superiore al bisogno.
Pagina web di Franchi Sementi   Per trovare le aziende rivenditrici è sufficiente fare una ricerca sul web digitando la voce “sementi in nastro”.
Le foto di questo blog riguardano alcuni siti specializzati nella vendita di sementi, anche in nastro.
Pagina web di Ingegnoli   VEDI [...]

Leggi tutto l'articolo