Obbligo datoriale di sottrazione del lavoratore da mansioni pregiudizievoli per la salute

Inosservanza dell'obbligo datoriale di sottrazione del lavoratore da mansioni pregiudizievoli per la salute, illegittimità del licenziamento per superamento del comporto e reato di lesioni colpose
 
Sommario:
1.L'orientamento in tema di repêchage del lavoratore divenuto inabile alle mansioni asserito da Cass. sez. un. 7 agosto 1998, n. 7755
2.L'orientamento in ordine al dovere datoriale di sottrarre il lavoratore da mansioni pregiudizievoli per lo  stato di salute psico-fisica
3.L’illegittimità del licenziamento per superamento del comporto di malattia, correlata alle mansioni e/o condizioni di lavoro (morbigene anche solo soggettivamente), nel caso in cui il datore di lavoro abbia trascurato l’obbligo di ricerca di sollecitate mansioni confacenti con il menomato stato di salute. L’addizionale reato di lesioni colpose. 
 
1. L'orientamento in tema di rêpechage del lavoratore divenuto inabile alle mansioni
 
Per esaminare a fondo la problematica in ordine alla sussistenza (o meno) di un...

Leggi tutto l'articolo