Ocse

Ocse: Italia record per disparità regionali lavoro L'Italia e' il paese Ocse con "le maggiori disparità regionali" per quanto riguarda gli indicatori sul lavoro.
E gap significativi tra le regioni del Nord e quelle del Sud ci sono anche su altri fronti, quali reddito, sicurezza e ambiente.
E' quanto emerge dai dati regionali dell'Ocse che misurano la qualità della vita.
La Campania e' maglia nera sul fronte lavoro, posizionandosi nell'1% dei paesi Ocse peggiori, mentre Bolzano e' al top tra il 15% dei migliori.
Nello studio dell'Ocse si spiega che le regioni che realizzano la migliore perfomance in Italia si situano sopra la media Ocse in tutti gli indicatori eccetto il numero di stanze per persona, l'accesso alla banda larga e la percentuale di lavoratori laureati.
Le regioni italiane con le peggiori perfomance, invece, fanno segnare un tasso di disoccupazione doppio rispetto alla media Ocse.
In particolare, anche sul fronte del reddito, la Campania e' l'ultima in Italia mentre Bolzano la prima (pur situandosi entrambe nella fascia della media Ocse, ma rispettivamente agli estremi opposti).
Trento e' invece e' al top Ocse per la sicurezza, mentre la Calabria e' maglia nera italiana appena sopra il 20% delle regioni peggiori Ocse.
Un fossato esiste anche sul fronte ambiente dove la Sardegna e' la regione  migliore in Italia (nella parte alta della fascia intermedia Ocse), mentre la Lombardia e' ultima non solo in Italia ma anche a livello Ocse.
Sul fronte della sanità, la provincia di Trento e' eccellenza Ocse e italiana, mentre la peggiore tra le regioni a livello nazionale e' di nuovo la Campania, che ha anche il primato negativo italiano nel settore abitativo dove invece spicca (ma nella media Ocse) il Friuli-Venezia Giulia.
La provincia di Trento e' numero uno anche per l'accesso ai servizi (in media Ocse), mentre la Puglia e' l'ultima a livello nazionale (e nel 20% delle peggiori regioni Ocse).
Allo stesso punto della classifica Ocse anche la Sardegna per l'educazione, ultima tra le italiane, mentre leader in questo campo e' il Lazio (situato però nella fascia bassa della media Ocse).
A livello di impegno civico, invece, la migliore e' l'Emilia-Romagna, nel 20% delle top performance Ocse, mentre maglia nera di nuovo la Calabria, che e' nella fascia bassa della media Ocse.
07/10/2014 09.29

Leggi tutto l'articolo