Odisseo racconta: Nella grotta del Ciclope

Odisseo viene condotto dalla principessa Nausicaa alla reggia e durante un banchetto organizzato in suo onore racconta al re Alcinoo e a tutti i presenti ciò che gli è capitato dopo la partenza da Troia.Tra le tante avventure  che ha visuto racconta l'incontro con il ciclope Polifemo figlio del  dio Poseidone.
Odisseo cominciò a raccontare la violenza selvaggia che quel mostro aveva riservato a lui e a i suoi compagni e spiegò come il ciclope prendeva a due a due i suoi compagni li sbatteva in modo feroce per terra, in modo da far uscire fuori il cervello, e poi li mangiava non lasciando nulla dei malcapitati, inoltre racconta come loro trovatisi in quella situazione pregavano Zeus.
Quando il Ciclope ebbe finito il suo pasto e bevuto il latte delle sue pecore si addormentò.
In quel momento l'eroe Acheo pensò di uccide il ciclope, ma fortunatamente si ricordò che da solo con il suo equipaggio non poteva spostare l'enorme masso che occludeva l'ingresso della grotta.
Così Odisseo aspettò il giorno successivo e studiò le mosse  del ciclope e nel frattempo meditava vendetta sperando che la dea Atena  lo avrebbe assistito.

Leggi tutto l'articolo