Oggi e domani sole a Bologna, mercoledì cattivo tempo

Come riporta TgCom, oggi e domani tempo bello e temperature miti in gran parte dell'Italia grazie all'alta pressione che tornerà a lambire la Penisola.
Mercoledì invece torneranno le piogge ad iniziare dalle regioni settentrionali e dalla Toscana per l'arrivo della perturbazione numero 3 di settembre che poi giovedì scivolerà verso il Sud: porterà qualche pioggia anche forte al Centronord e un nuovo calo delle temperature specie al Nord e sul versante adriatico.
Oggi giornata caratterizzata dal bel tempo in tutta Italia anche se non mancherà qualche nuvola, specie a ridosso dei rilievi con il rischio di brevi piovaschi tra la Calabria meridionale e il nordest della Sicilia; da segnalare anche al Nord il passaggio di una debole ed innocua nuvolosità alta.
Temperature in lieve aumento al Sud, senza variazioni di rilievo altrove; massime pomeridiane quasi ovunque fra 24 e 27 gradi.
Venti di Maestrale al Centrosud, moderati su Basso Adriatico e Ionio, per lo più deboli altrove.
Torna la pioggiaLa perturbazione in arrivo sull'Italia, sarà veloce e scivolerà rapidamente da Nord verso Sud.
Le piogge più consistenti si avranno in Friuli Venezia Giulia.
Nel corso della giornata di domani ci sarà un aumento graduale della nuvolosità su tutte le regioni del Nord e tra la sera e la notte arriveranno le prime piogge sulle Alpi proprio per l'avvicinarsi della parte più avanzata della perturbazione numero 3.
Mercoledì dal mattino troveremo piogge al Nord, a iniziare dal Nordovest e in spostamento verso il Nordest.
Nel pomeriggio le piogge raggiungeranno la Toscana, l'Umbria e le Marche.
Verso sera saranno coinvolti anche il Lazio, l'Abruzzo.
Giovedì poi a inizio giornata verrà raggiunta la Puglia e poi la perturbazione si allontanerà verso i Balcani.Temperature in ribasso La perturbazione numero 3 di settembre porterà un forte calo delle temperature sull'Italia, anche di 3-6 gradi.
In particolare, la diminuzione termica è prevista già per mercoledì al Nord e in Toscana (dai 2 ai 5 gradi in meno); il calo termico più significativo sarà sulle regioni di Nordest.
In compenso i venti di Libeccio che precedono la perturbazione porteranno i valori ad alzarsi sul Medio Adriatico e al Sud con temperature tra 25 e 28 gradi.
Giovedì invece il rinforzo dei venti da nord che segue il passaggio della perturbazione, farà calare le temperature dai 4-5 gradi sull'Adriatico e si avrà un ulteriore calo di 2-3 gradi in Pianura Padana.

Leggi tutto l'articolo