Oggi sposi...21 giugno 2008 Elena & Jacopo

Penso che ormai con i matrimoni io e il topo abbiamo una sventura meteorologica nefasta.
In questa giornata di solstizio d'estate hanno convolato a nozze Elena e Jacopo e noi siamo stati invitati.
Fino a qui nessun problema.
RIcerca dell'abbigliamento consono ( un pò problematica la ricerca della borsa se devo essere sincera, ma alla fine la pazienza è la virtù dei forti e ce l'ho fatta) e del regalo originale non hanno destato tantissimi pensiere.
Il punto forte della questione problematica è stato il caldo.
Il matrimonio era alle 16 (16.25 con i ritardo della sposa) ma sembrava di essere in un mezzogiorno di fuoco.
I tacchi rimanevano inglobati nell'asfalto rovente e la ricerca di uno sprazzo d'ombra era lo sport preferto.
Ma il peggio doveva arrivare.
Bisogna sfatare il mito che dentro la chiesa ci sia refrigerio.
No.
Sembrava di essere dentro ad un hamman.
Per di più muniti di giacca & affini per essere nella giusta "divisa da chiesa", quei poveri librettini della messa sono stati usati come ventagli dalla maggior parte della gente.
Nonostante questo caldo non ho potuto evitare di versare la lacrimuccia per la bellissima predica del prete e i ringraziamenti degli sposi visibilmente commossi.
Tantissima gente e tantissimi colori hanno fatto da cornice a questa bellissima funzione.
Finita la funzione foto di rito e tutti diretti verso la bellissima Villa Mirabello dove è stato allestito il dopo cerimonia.
Prima ovviamente passaggio alla macchina per abbandonare giacche e fare il cambio di scarpe come di solito uso a tutti i matrimoni.
La giornata è andata avanti bella piacevole e soprattutto semplice senza costrizioni di menù o di posti a sedere, tutto liberissimo e questa risulta essere una grande cosa rispetto ai matrimoni classici.
Un'altra cosa che mi è piaciuta da morire è stata quella che il regalo i novelli sposi lo hanno aperto davanti a noi.
Favoloso perché almeno abbiamo potuto constatare che è stato di loro gradimento.
Il regalo consisteva in un servizio da due da the del Nepal con annesso the in foglie tutto di Altromercato.
La vostra soddisfazione è il nostro miglior premio.
La sera cominciava a calare ma il caldo e le zanzare non davano tregua, man mano che la luce si abbassava si accendevano le illuminazioni e le candele zampirone e questo creava ancora di più una magica atmosfera Ad un certo punto della serata sono stati scoperti gli strumenti per la band e la musica ha cominciato a fare da cornice alla fine della serata, lancio del bouquet dalla scala e poi verso le 23,30 abbiamo iniziato a [...]

Leggi tutto l'articolo