Olbia. Nuorese denunciato dopo un inseguimento: sequestrati patente e autotreno

  da La Nuova Sardegna VENERDÌ, 07 NOVEMBRE 2008 Olbia.
Nuorese denunciato dopo un inseguimento: sequestrati patente e autotreno Camionista ubriaco semina il panico per due ore A zig zag sulla circonvallazione ha danneggiato dieci auto di GIAMPIERO COCCO  OLBIA.
Per due ore ha seminato il panico, alla guida di un autoarticolato, tra gli automobilisti che percorrevano la Nuoro-Olbia e la circonvallazione che porta verso la Costa Smeralda.
Il camionista, un nuorese di 57 anni, era al volante ubriaco: patente e autotreno confiscati.
 L’autotrasportatore è stato denunciato alla procura della Repubblica per guida in stato di ebrezza - il tasso alcolico presente nel sangue superava di cinque punti il limite consentito - e altri reati, mentre la patente gli è stata ritirata e l’automezzo (motrice e semirimorchio, carico di laterizi, un mostro gommato pesante 440 tonnellate) posto sotto confisca dagli agenti della stradale, coordinati, nel lunghissimo inseguimento, dal comandante del distaccamento di Olbia Andrea Chiminelli.
 L’allarme lo hanno lanciato, alle 18,30 di avantieri, alcuni automobilisti che percorrevano la 131 bis in direzione Nuoro Olbia.
Un autoarticolato procedeva zigzagando in direzione di Olbia, urtando le barriere di delimitazione e mettendo in serio pericolo la circolazione.
Le pattuglie della polizia stradale e alcune pantere della squadra volante si sono messe subito alla ricerca dell’automezzo, che, nel frattempo, proseguiva a viaggiare sulla circonvallazione a Nord di Olbia.
 L’autista (di cui non sono state rese note le generalità) era alla disperata ricerca dello svincolo per il porto, dove avrebbe dovuto imbarcarsi per il continente.
Nel suo peregrinare il pesantissimo bisonte della strada ha danneggiato una decina di auto e, imboccata la vecchia statale per Olbia, è finito in cunetta all’altezza della cantoniera di Putzolu: in senso contrario arrivavano alcune auto, una delle quali, guidata da Maria Antonietta B., 40 anni, titolare di un vivaio floareale, stava per svoltare verso la sua azienda.
L’auto, una Fiat Idea, è stata sfiorata dalle ruote dell’autoarticolato, che procedeva a forte velocità, con le ruote di destra in cunetta.
La polizia, dopo il lungo inseguimento, ha fermato il camionista al suo secondo passaggio sulla circonvallazione, all’altezza del nuovo ospedale civile.
L’autista non si era neppure reso conto d’essere seguito da 4 auto di servizio con lampeggianti e sirene accese.
------------------------------------  da La Nuova Sardegna VENERDÌ, 07 [...]

Leggi tutto l'articolo