Olimpiadi di Sochi che grande occasione centrata!

Il giorno 23 Febbraio sono finite le Olimpiadi di Sochi.
Davvero una bellissima vetrina per la Russia, un gran lavoro di Intelligence sia russe che internazionali, per far svolgere tutto nella massima sicurezza.
Grandissimo apparato di sicurezza russa che ha vigilato discretamente.
Volontari davvero preparati che sono stati in grado di risolvere ogni evenienza e rendere il clima accogliente.
Quindi si è venuto a creare un grande clima di festa.
Le Olimpiadi, si sà, per molti sport è una vetrina che solitamente non gli viene concesso in tanti media nazionali.
Gli altleti si sono preparati, si sono sfidati e poi c’è chi ha vinto e chi no.
Chi sorride e chi piange, tanti umori che si incrociano.
Nelle Olimpiadi si nota il bello delle competizioni, l’impegno massimo di ogni atleta, di ogni squadra, di ogni Nazione.
Vincere alle Olimpiadi significa vincere la competizione più importante, anche perché è uno dei pochi momenti nei quali molti sport vengono visti, apprezzati e soprattutto vissuti nel massimo dell’intensità emotiva.
Un momento in cui molti popoli contemporaneamente si mettono a tifare ognuno la propria nazione.
Insomma un simbolo di Unione mondiale.
Dobbiamo informare che la Nazionale della Federazione Russa ha vinto 33 medaglie ed ha ottenuto di essere la prima squadra nel tabellone, mentre la nostra Italia ne ha prese 8 e nessuna d’oro, ma comunque un grande risultato, per la nostra nazionale, anche perché abbiamo avuto tanti atleti che sono arrivati quarti per un soffio.
Per cui molte medaglie mancate.
Quindi Forza ragazzi siete stati grandi!!! Ascoltando le testimonianze di diverse persone che sono andate ad assistere le varie competizioni alle Olimpiadi il clima era di festa, la gioia era tastabile in ogni momento, l’idea di sicurezza per i presenti era palpabile.
Come dichiarato anche dalla delegazione USA (ripreso dall’ANSA) “qua ci siamo sentiti al sicuro”.
Quindi la professionalità di chi componeva l’apparato sicurezza è stato esaltato, a discapito di ciò che è stato raccontato da molti media Occidentali.
Insomma, per la Russia è stato una grande vetrina sul mondo, davvero sfruttata al meglio, sia come preparazione atletica, che come organizzazione generale di questa grandissima competizione internazionale, infatti, i grandi eventi nefasti che sono stati annunciati non si sono avverati, per fortuna per i partecipanti.
Poi da ricordare lo stupendo saluto dei russi alla nazionale olimpionica italiana.
Oltre al caloroso saluto verso i propri atleti, hanno dato lo stesso [...]

Leggi tutto l'articolo