Omicidio Elena Ceste

        Non si può dire che il carcere per qualcuno non giovi, a giudicare dalle foto prima e dopo i mesi di carcere passati da Michele Buoninconti accusato dell’omicidio della moglie Elena Ceste.
Irriconoscibile, sembra addirittura ringiovanito e in forma, quasi un’altro uomo.
Ora molti dicono che il matrimonio sia una galera, e potrebbe pure essere peggio del carcere, mi sa che in alcuni casi in galera si ringiovanisce.
Adesso se la vita matrimoniale si trasforma in una “galera”  ci sarebbero altre soluzioni per ritrovare la forma e il benessere, non mi pare il caso di risolvere cercando di finirci dentro.
 

Leggi tutto l'articolo