Omicidio Piacenza, Sebastiani confessa in lacrime: Elisa è morta strangolata. «Uccisa perché non voleva più vederlo»

Vanno man mano definendosi i contorni dell'omicidio nel Piacentino di Elisa Pomarelli, la 28enne assassinata da Massimo Sebastiani, operaio di 45 anni reo confesso. Il corpo della donna è stato trovato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Piacenza che seguono le indagini, in località Costa di Sariano di Gropparello, proprio grazie alle indicazioni fornite da Sebastiani.

Movente e modalità dell'omicidio necessitano ancora di accertamenti e chiarimenti che verranno probabilmente dall'autopsia che dovrebbe essere effettuata sul corpo della 28enne nei prossimi giorni, anche se sembrerebbe, dal racconto di Sebastiani, che l'abbia strangolata. Lo riferisce l'Adn-Kronos. I contorni che si vanno definendo sembrerebbero quelli di una storia d'amore non corrisposta, come tantissime altre: lui innamorato, quasi ossessionato, mentre lei no, voleva solo un'amicizia. I due erano spariti il 25 agosto scorso, dopo un pranzo in un ristorante di Carpaneto: lei uccisa quello stesso giorno, proba...

Leggi tutto l'articolo