Omicidio di Ferrara, il movente choc: "La coppia si opponeva al loro amore omo. se. ss. uale"

Un amore contrastato potrebbe essere alla base dell'omicidio dei coniugi di Ferrara. «I coniugi Nunzia e Salvatore Vincelli osteggiavano la relazione omo. se. ss. uale tra Riccardo e Manuel, potrebbero essere stati uccisi per questo motivo». Questa è la testiomonianza choc raccolta da "Giallo" sul caso che ha sconvolto la città.
Nunzia Di Gianni, 45 anni, e il marito Salvatore Vincelli, 59, sono stati uccisi con brutale ferocia il 10 gennaio, a colpi di ascia dal figlio e dal suo amico che il giorno dopo il delitto hanno confessato. Il desiderio di libertà e ribellione sono state le prime ipotesi sul movente, ma adesso spunta la teoria di un amore omo. se. ss. uale tra i due inseparabili amici che sarebbe stato ostacolato proprio dalla stessa coppia.  Notando le inclinazioni omo. se. ss. uali del figlio Riccardo i due avrebbero provato a parlargli, ma lui, molto ribelle e poco incline al dialogo con i genitori si sarebbe infastidito al punto di mettere a termine un omicidio tanto effe...

Leggi tutto l'articolo