Ordinanza di rimozione di manufatti in eternit

PORTOCANNONE – Su richiesta dell’amministrazione comunale la sezione dipartimentale di Termoli dell’ARPA Molise ha eseguito dei sopralluoghi in alcuni terreni e identificato in sei siti la presenza di materiali (onduline di copertura) sospettati di contenere amianto e in stato di deterioramento.
A seguito di analisi di laboratorio l’ARPA ha attestato la presenza di fibre di amianto e, pertanto, ha reputato necessario che l'amministrazione comunale emanasse una ordinanza per effettuare la bonifica del materiale rinvenuto con la rimozione per mezzo di una ditta specializzata ed abilitata ai sensi della normativa vigente in materia.
Per questi motivi il sindaco Luigi Mascio, allo scopo di eliminare il rischio di esposizione della popolazione alle fibre di amianto, in quanto i manufatti risultano essere in uno stato di avanzato deterioramento, ha emesso 6 ordinanze con le quali impone ai rispettivi proprietari terrieri di provvedere entro il termine massimo di 60 giorni dalla notifica dell’ordinanza: di far eseguire a proprie spese gli interventi di messa in sicurezza ed alla bonifica di tutte le coperture e i manufatti in cemento amianto; a comunicare al Comune il piano di lavoro munito del parere positivo espresso da parte della ASREM—Ambito Territoriale di Termoli; a far pervenire al Comune, entro il termine di dieci giorni dalla conclusione delle operazioni una certificazione che comprova l'avvenuta valutazione da parte dei Tecnici abilitati, la bonifica - manutenzione di tutte le coperture e dei manufatti in cemento amianto dell'area.
Infine il Sindaco  sottolinea che in caso di inadempienza il Comune provvederà d'ufficio alla scelta della ditta specializzata per far eseguire gli interventi con aggravio di spese a carico dei destinatari dell’ordinanza e si procederà alla denuncia penale dell’inadempiente all'Autorità Giudiziaria.
 

Leggi tutto l'articolo