Orizzonti

Sono giunto al punto che non so se guardare indietro o l’orizzonte.
Son passati da un pezzo i vent’anni, eta’ di sogni e di forza.
/ L’orizzonte mi affascina, terra montuosa e mare calmo invitante.
/ Un tempo la distanza non faceva paura, adesso lo vedo lontano.
/ Era la voglia di conoscermi che mi dava energia, mi spingeva a raggiungerlo.
/ Adesso credo di conoscermi, conosco i miei difetti, i miei limiti, le mie forze.
/ La conoscenza si dirige verso altri lidi, nuove rotte, inesplorate.
/ Non è ancora il tempo di appendere il chiodo al muro  / Devo solo cambiare direzione troverò le energie, nuovi stimoli in nuovi orizzonti.
   

Leggi tutto l'articolo