Oscar 2019, dieci nomination per La Favorita e Roma

Oscar 2019: ecco i titoli, gli attori, i registi e gli altri lavoratori del cinema che potranno ambire all’Oscar il 24 febbraio e i titoli più gettonati sono quelli che godono i favori della critica e che già hanno vinto molto.
Otto i film nominati nella categoria più importante agli Oscar il prossimo 24 febbraio.
Miglior film sarà uno fra: Black Panther, BlackkKlansman, Bohemian Rhapsody, La Favorita, Green book, Roma, A star is born e Vice.
La Favorita di Yorgos Lanthimos e Roma di Alfonso Cuaron hanno ottenuto il maggior numero di nomination, dieci.
Otto alla storia di Dick Cheney, Vice, l’uomo nell’ombra a pari merito con a A star is born e Black Panther, cinque a Bohemian Rhapsody.
Christian Bale per Vice, Bradley Cooper per A star is born, Willeim Dafoe per la storia di Vincent Van Gogh Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità, Rami Malek, che interpreta Freddie Mercury in Bohemian Rapsody, e Viggo Mortensen per Green book sono i cinque migliori attori protagonisti.
Fra le donne sono state nominate Yaliztia Aparicio per Roma, Glenn Close per The Wife, Olivia Colman per La Favorita, Lady Gaga per A star is born e Melissa McCarthy per Can You Ever Forgive Me?.
I registi che si contenderanno l’Oscar sono Spike Lee per BlackkKlansman, Pawel Pawlikowski per Cold War, il greco Yorgos Lanthimos per La Favorita, il messicano Alfonso Cuaron Roma e Adam McKay per Vice.
Mahershala Ali per Green Book e Sam Rockwell per Vice hanno ottenuto una candidatura come migliore attore non protagonista, così come, fra le donne, Amy Adams (Vice), Rachel Weisz e Emma Stone entrambe per La favorita.
Libano, Polonia, Germania Messico e Giappone si contenderanno l’Oscar per il miglior film straniero con Roma di Alfonso Cuaron e Cold War ad aver ricevuto varie nomination in altre categorie.