Oscar Turati tra ieri e oggi

Che si stia viaggiando su un tram o seduti su una scomoda seggiola di una vecchia osteria o comodamente adagiati su un divano in un salotto borghese, prima o poi qualcuno dirà che si stava meglio o si stava peggio prima, negli anni passati.
Personalmente questi paragoni non mi appassionano perchè ognuno li falsifica sulla base della propria biografia, rimpiangendo nel passato la propria infanzia o maledicendo la propria miseria.
Erano meglio e peggio, di certo qualcosa abbiamo guadagnato, cosi come qualcosa abbiamo perduto.
Sono convinto sia falso, oltre che sbagliato, costruire teorie del progresso o della decadenza su queste basi così labili e legate più ad una questione emozionale che reale.
Si può solo dire che l’esercizio del ricordo è uno dei più dolci e nobili segni di umanità, che fa bene al cuore e alla mente.
Questo nonostante tutto e, soprattutto, quando il tempo è davvero passato… … …   Ciao  Oscar 

Leggi tutto l'articolo