Ovazione per Bosso a ricordo Abbado

(ANSA) – BOLOGNA, 21 GEN – Una lunga interminabile standing ovation ha salutato a Bologna il concerto ‘Grazie Claudio!’ nel giorno del quinto anniversario della scomparsa di Claudio Abbado: a scatenarla, ieri all’Auditorium Manzoni, sono stati il carisma e la musicalità innata di Ezio Bosso, direttore d’orchestra, pianista e compositore, chiamato alla guida di un complesso sinfonico senza nome composto da strumentisti provenienti dalle tante orchestre fondate e dirette dal Maestro milanese.
Teatro stipato e tutti in piedi al termine di un concerto trascinante che ha indotto il pubblico a non voler proprio smettere di applaudire né, tantomeno, di andare via, come forse non era mai successo neanche nelle pur trionfali serate abbadiane che quel teatro ha tante volte ospitato, seppure in un clima assolutamente differente, dal 2004 al 2013.
In programma alcuni dei compositori prediletti dall’ex direttore della Scala e dei Berliner come Gioachino Rossini, Sergej Prokofiev e Ludwig van Beethoven.