PALLINE DI NATALE

Bene bestiacce…rieccomi…E’ proprio natale ormai…anche al lago…anche in autogrill…anche ovunque ti giri…luminarie, palline, angeli, babbi, pini, neve, musichette…tutto che luccica che meraviglia…Ed è una meraviglia la gente…che è Natalizia anche lei ormai…Ad esempio, sabato sera io e More siamo andati a cena in un romantico locale in riva al lago, tutto al lume di candela, in una vecchia casa di Orta tutta affrescata…la si raggiunge percorrendo una stradina di ciotoli in salita e lungo la strada ci sono tante casette che sembrano proprio quelle di un presepe…e l’isola di San Giulio è tutta illuminata la sera e si specchia nelle calme acque del lago…entriamo e accanto a noi in un altro tavolo c’era una coppia di signori già piuttosto anziani, che si tenevano la mano ed erano bellissimi…Ci guardiamo attorno, guardiamo la gente seduta agli altri tavoli…fino a quando non ci cade l’occhio su una graziosa donzella perfettamente integrata con il clima Natalizio…splendida….La donzzella indossava una splendida maglietta color pallina di Natale rossa con varie penellate arzigogolate di lamè dorato…proprio come le palline quelle tutte lavorate…aveva una cofana di capelli biondo platino…la stessa acconciatura di Platinette…bianco neve diciamo che fa tanto natale con un ciuffo cadente sugli occhi arancione intenso, una fiammata praticamente…un trucco che, come direbbe la Versace era SEMPRICE SEMPRICE…tutti gli occhi tempestati di glitter dorati e un bellissimo rossetto rosso fuoco come la maglia…Bellissima, roba che se ti giravi di colpo cadevi dalla sedia abbagliata…VA bè ordiniamo e per un attimo ci dimentichiamo della donna pallina e parliamo d’altro a voce bassa perché non solo il locale ispirava silenzio e intimità ma proprio il Lago d’Orta ti porta a non aver voglia di chiasso…e parliamo fitti fitti ogni tanto guardando qulla splendida coppia di nonnini che di tengono per mano e che parlano piano acheloro e le candele prfumano e illuminano fiocamente i tavoli e fuori fa freddo…un freddo cane…ed è tutto perfettamente romantico come in un film…come quando vedi quelle storie d’amore tremendamente dolci ambientate a N.Y.
a Natale…ed è tutto bellissimo…Moreno che sta bene e sorride anche se pallido è bellissimo, i nonnetti sono bellissimi…il brusio è bellissimo…i profumi…tutto…sembra una fiaba…E ad un certo punto qualcosa che è come una martellata sulla testa ti sveglia e sei anche un po’ stordita da quel suono…di colpo, un rumore [...]

Leggi tutto l'articolo