PARI DIRITTI E PARI DIGNITA' ANCHE PER GLI ITALIANI

Cerchi lavoro? Basta che dici che sei Rumeno e puoi trovare lavoro senza tante difficoltà.Cerchi una casa popolare? Basta che dici che sei Rom oppure dici che hai attraversato il mediterraneo con i barconi e la casa popolare quasi sicuramente te la danno, e se poi occupi abusivamente una casa stai pure tranquillo che tanto non ti dice niente nessuno.
Ai ben pensanti,ai moralisti e ai radical chic, vorrei dire che non sono nè razzista nè tantomeno populista, non gufo e non sono neanche rosicone, ma c'è l'ho con quelli che dovrebbero fare le leggi e farle applicare invece di pensare a difendere solo i loro privilegi e alle loro rendite di posizione, parlo di tutti i partiti e movimenti politici senza distinzione alcuna, a partire dalle Circoscrizioni, ai Comuni, alle Regioni, al Parlamento, e chi più ne ha più ne metta. Io non ho nessuna intenzione di fare come gli struzzi che mettono la testa sotto la sabbia per non vedere quello che succede intorno , vorrei solo che gli Italiani avessero gli stessi diritti e le stesse opportunità che hanno i Rom, i Rumeni e gli extracomunitari.  Non è possibile che una intera generazione di giovani è disoccupata  e senza prospettive di lavoro, e a trenta anni sono costretti a farsi mantenere e a vivere in casa con i genitori.
Non è possibile che i pensionati, gli invalidi, i disoccupati vengono sfrattati perchè non riescono a pagare l'affitto e dormono sotto i ponti, e i più fortunati dormono in automobile, senza che nessuno si preoccupa di dare a questa gente un tetto dove potere vivere.
Ripeto tutto questo non è razzismo verso gli strnieri ma è chiedere giustizia, diritti, e pari opportunità anche per gli Italiani.

Leggi tutto l'articolo