PASSIONIS TEMPORA APRE “TRA MEMORIE&PASSIONE”

    Appuntamento a questa sera per l’apertura di “Tra Memorie&Passione”, l’articolato programma che l’associazione culturale musicale Davide Delle Cese ha organizzato in memoria del grande Maestro e compositore.
Ricorre quest’anno, infatti, il 70esimo anniversario della morte dell’artista di Pontecorvo, che dal 1861 ha operato nella città bitontina, portandone lustro all’immagine e alla tradizione bandistica.
    “Davide Delle Cese: tra Memorie & Passione” con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Bari, Provincia di Frosinone, Comune di Pontecorvo e Comune di Bitonto – Assessorati alle Politiche sociali e giovanili  ed al Turismo e Pubblica Istruzione, vedrà infatti il grande musicista ottocentesco al centro di una serie di manifestazioni che, dal 1° marzo al 1° luglio, apriranno nelle più prestigiose cornici culturali cittadine spazi di riflessione sul Delle Cese artista e uomo, riproponendone le alte creazioni.
    L’evento di oggi, sabato 1 marzo, porta in calendario la presentazione della kermesse, seguita dall’atteso concerto Passionis Tempora, alla sua dodicesima edizione.
L’apertura dell’evento sarà affidata alle autorità locali, il sindaco Pice e gli assessori Masciale e Ricci, nonché al rappresentante dell’associazione, il dottor Desantis.
    Il convegno-concerto proseguirà poi con l’inquadramento storico curato dal professor Michele Giorgio e con le relazioni di due illustri figure del panorama musicale italiano: il M° Francesco Cardaropoli, compositore, docente di strumentazione per banda al Conservatorio  “Martucci” di Salerno, ed il M° Paolino Addesso, direttore del Concerto Bandistico - Città di Martina Franca.
Chiuderà la serata il concerto del Complesso Bandistico Delle Cese che, con organico storico dell’800,  eseguirà tre marce funebri del Maestro, di cui due inedite.
L’appuntamento è per stasera, alle 19.00, presso il Teatro Comunale Traetta (largo teatro, 17 – Bitonto).
Approfondimenti, contenuti multimediali e maggiori info sul sito ufficiale: www.dellecese2008.it  

Leggi tutto l'articolo