PASTA CON CIPOLLE E BURRATA

CA è un tecnico veterinario laureato.
E' un bel lavoro, molto utile, se in Italia nn ci fosse un'eccedenza spropositata di veterinari e il costo del lavoro fosse più ragionevole.
Lui ha capito che purtroppo il suo futuro nn sarà qui, almeno per il momento e si è messo a cercare lavoro all'estero e mi racconta di progetti bellissimi in paesi esotici.
E io sogno, mi ricordo com'ero appena laureata e un po' lo invidio e gli auguro davvero di poter realizzare tutti i sogni.
I miei, con l'età, si sono fatti più piccoli e mi rendo conto di essermi un po' fermata.
Forse è tampo di cambiare, di riprendere in mano la mia vita e il mio coraggio.
Ingredienti (per 2 persone): 170g di pasta corta, le foglie di un cespo di puntarelle, 1/2 burrata, 1 cipolla di tropea, 1 cucchiaio d'olio, 1 cucchiaio d'ceto, 1/2 bicchiere di vino bianco, 1 cucchiaino di zucchero, basilico Preparazione: fate appassire la cipolla a spicchi nell'olio, unite l'aceto e 1/2 bicchiere d'acqua e cuocete per 10 minuti; aggiungete lo zucchero e il vino bianco e cuocete per altri 10 minuti.
Nel frattempo lessate la pasta in acqua bollente salata e un paio di minuti prima di scolarla, tuffatevi le foglie delle puntarelle tagliate a striscioline.
Scolatela e fatela saltare con le cipolle.
Unite la burrata spezettata e il basilico e servite subito.

Leggi tutto l'articolo