PASTA CON CREMA DI SOGLIOLA E RUCOLA

Settimana scorsa sono andata con Siona a vedere la mostra di Segantini e tra i vari discorsi, ci siamo chieste quali siano le esperienze che ci hanno arricchite di più.
Siamo state concordi nell'affermare che il cinema nn rientra tra queste: sono tempi immemori che nn riusciamo più a vedere un film in grado di emozionarci per davvero.
Tra le esperienze più preziose ci sono i viaggi, le mostre (credo al Guggenheim di Venezia di essere stata una guida discreta, che dici, Lolay?) e i libri.
Lì però i nostri gusti divergono.
Siona preferisce quelli impegnativi, di spessore, come "I fratelli Karamazov" (che io ho abbandonato perchè nn succedeva nulla e lo trovavo terribilmente noioso), mentre io amo di più quelli leggeri, a volte favole per adulti, altri proprio per adolescenti.
L'ultimo è stato "Là dove cantano gli alberi" di Laura Gallego Garcia.
Una storia romantica, dall'abientazione fantasy, che descrive perfettamente il motivo per cui secondo me gli eserciti erano composti da uomini e nn da donne.
Un libro che fa sognare senza impegnare troppo, ma che regala anche qualche spunto di riflessione.
Tutte le persone e tutte le cose hanno una storia da raccontare.
Ad alcune si arriva attraverso gente come me, che le narra per evitare che siano dimenticate.
Altre invece...
vanno vissute.
Ingredienti (per 2 persone): 170g di pasta corta, 100g di sogliola a filetti, 100g di ricotta, 50g di rucola, olio, sale, pepe, 1 filetto di acciuga sott'olio Preparazione: Cuocete la pasta in acqua bollente salata.
Nel frattempo tagliate la sogliola a striscioline e fatela saltare nell'olio per pochi minuti.
Frullatela con ricotta, rucola, sale, pepe e il filetto di acciuga.
Scaldate la crema, scolate la pasta e fatela saltare per qualche istante con il sugo.
Note: nella ricetta originale ci voleva il persico, ma al supermercato nn l'ho trovato, per cui ho ripiegato sulla sogliola.
Il risultato è stato buono, anche se forse fin troppo delicato: il gusto del pesce si perdeva un po'...

Leggi tutto l'articolo